Premio medio: indicatore dell’evoluzione dei premi dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie

Nell’assicurazione sociale contro le malattie ogni assicurato paga un premio che dipende da diversi criteri, quali:

  • l'età
  • il luogo di domicilio
  • la franchigia scelta
  • ev. la scelta di un modello con scelta limitata del fornitore di prestazioni
  • l'inclusione o l'esclusione della copertura degli infortuni

Il gran numero di combinazioni possibili di questi criteri si traduce in circa 250'000 premi diversi. L'UFSP elabora diverse medie per avere un quadro gestibile della situazione e per poter rispondere a domande sull’evoluzione dei premi, quali:

  • Come si è evoluto il premio negli ultimi dieci anni in Svizzera?
  • A quanto ammonta il premio medio per bambini in un determinato Cantone?
  • Come si è evoluto il premio per i giovani adulti rispetto all’anno precedente?

Premio medio

Dal 2018 l’UFSP calcola come indicatore la media ponderata di tutti i circa 250 000 premi. Per farlo, l’UFSP impiega la stima degli assicuratori della ripartizione degli assicurati su tutte le categorie di premio. Questo indicatore, denominato premio medio e corrispondente all’onere medio dei premi per persona assicurata, riflette la realtà dei premi pagati dagli assicurati e quindi anche l’ammontare dei costi a carico dell'assicurazione sociale malattie. Il premio medio può essere calcolato anche per diversi sottogruppi, per esempio per una determinata regione di premio o un determinato assicuratore.

Per il calcolo del premio medio i singoli premi vengono ponderati con il numero di assicurati che scelgono questi premi. Al momento dell’approvazione dei premi si deve stimare, per ogni assicuratore, il numero di assicurati che opta per un determinato modello assicurativo o una determinata franchigia. Nel corso dell’anno seguente questo numero potrà così essere definito in modo sempre più preciso. Ciò spiega perché il premio medio annuale può subire lievi cambiamenti dopo l'approvazione dei premi.

Il premio standard rimane invece quello determinante per il calcolo delle prestazioni complementari.

Premio standard

Per calcolare le medie, l’UFSP ha finora utilizzato in primo luogo il cosiddetto premio standard, ossia il prezzo dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie di una persona adulta con franchigia di 300 franchi, con copertura degli infortuni e senza restrizioni nella scelta dei fornitori di prestazioni. Nel frattempo il premio standard non è però più rappresentativo perché oltre l’80 per cento degli assicurati sceglie una franchigia più elevata, un modello con scelta limitata dei fornitori di prestazioni o una combinazione delle due opzioni. Nel 2008 erano ancora il 61 per cento.

Il nuovo indicatore deve tenere conto dei principali fattori che incidono sui premi, ossia l’evoluzione dei costi e il comportamento degli assicurati nell’ambito della loro libertà di scelta.

Paragone tra premio standard e premio medio

I motivi per cui il premio medio è inferiore al premio standard medio sono:

  • il premio medio comprende anche i bambini e i giovani adulti che pagano meno degli adulti, mentre il premio standard medio è riferito soltanto agli assicurati adulti;
  • il premio medio tiene conto anche delle assicurazioni più economiche con franchigia opzionale o scelta limitata del fornitore di prestazioni;
  • nel calcolo del premio medio è presa in considerazione la quota parte per la copertura degli infortuni soltanto degli assicurati il cui premio include tale copertura.

Le circa 250'0006 combinazioni di premi individuali possono essere calcolate mediante il calcolatore dei premi: www.priminfo.ch

Hotline

Le serve una panoramica dei premi dell'assicurazione di base in formato cartaceo (per Cantone)?

Chiami il n. tel. 058 464 88 03 (fino alla fine di dicembre, durante gli orari d'ufficio) oppure la richieda per scritto per e-mail.